Mi chiamo andrea Ho 20 anni appena compiuti, fumo circa dieci sigaretta al giorno dall'età di 17 anni, circo tre volta alla settimana uscendo con gli amici bevo in media due birre a sera, questo da circa due anni. Ho smesso di praticare sport dall'età di 17 anni e da quel momento ho cessato ogni attività fisica. Sono alto 1,65 e peso 60 kg. Da... Leggi di più circa un anno avverto una tachicardia frequente, lievi giramenti di testa che si protraggono per molte ore durante la giornata(non tutti i giorni). Ho sempre associato questi sintomi all'ansia, anche perchè essi si manifestano in momenti di emotività forte(esami universitari, ecc). Tuttavia, più recentemente avverto questi sintomi anche in momenti in cui sono relativmente tranquillo, per esempio dopo mangiato mi viene spesso una forte agitazione, con tachicardia e giramenti di testa. Raramente, circa tre o quattro volte in tutto, la tachicardia è salita a tal punto da farmi pensare a un attacco di panico. Ora basta poco per farmi agitare tantissimo. L'altro giorno dovevo andare a parlare con un professore(una banalità)e mi sono completamente bloccato dalla paura. Due anni fa ho fatto ecocardiogramma e elettrocardiogramma; il medico ha detot che era tutto perfetto. Volevo sapere:se in base a questi sintomi si può pensare a ipertensione(si può essere ipertesi a 20 non essendo in sovrappeso?)se sono solo sintomi di ansiaIn generale volevo poi sapere se una persona ansiosa può sia nel breve che nel lungo periodo avere seri danni al cuore. Insomma, una tachicardia particolarmente forte è rischiosa? Grazie