Mi chiamo Chicco ho 39 anni, e circa un anno e 10 mesi fa, andando a correre o facendo del nuoto, sentivo come delle strane Extrasistole che mi impedivano di andare avanti. Dopo vari ECG risultati negativi, e piccoli sforzi fino a 120 bt non risultava nulla, anche facendo la solita ginnastica al mattino addominali e circa 60 flessioni sulle braccia in due ripetizioni, non accusavo alcun disturbo,ma come facevo una corsetta anche leggera dopo circa 15 minuti cominciavo a sentire una strana sensazione e poi arrivavano le extrasistoli. Poi mi sono sottoposto l’ anno scorso a un ecg da sforzo ed al 90 % del massimale è comparsa l’aritmia. Aritmia ventricolare con extrasistole singole alcune coppie e due triplette, scomparse subito al secondo minuto di recupero. Mi sono sottoposto a vari esami che le elenco 3 ecg dinamico holter risultati negativi, 2 ecocolordoppler risultati negativi ( solo lieve rigurgito della mitrale ), Esami del sangue compresa tiroide risultati negativi. Poi visto che il disturbo persisteva avevo dei lievi sbandamenti, debolezza ed altri piccoli fastidi mi hanno sottoposto a un esame alternans una specie di sottosforzo leggero che misurava una certa onda il quale è risultato negativo, poi ho effettuato un esame elettrofisiologico aggres fino al terzo elettrostimolo con questo risultato, buona conduzione AV e nessuna aritmia inducibile. Mi hanno detto che tutto è dipeso dal sistema nervoso quindi mi hanno prescritto ½ pastiglia di betabloccante poi scesa a ¼ perché ho la pressione bassa. Poi dopo circa 5 mesi ho ripetuto holter con risultato negativo 10 extrasistole sopra ventricolari, due ventricolari e un run di tre battiti, ecocolordoppler anche negativo sempre il lieve rigurgito. Il mio problema adesso è che anche con una passeggiata veloce dopo circa mezzora sento il disturbo che precede le extrasistole, flessioni non se ne parla perché mi aumenta molto il battito non vorrei che la cosa stia peggiorando, qui mi dicono di fare un po’ di psicoterapia perché tutto dipende da li Lei cosa ne pensa, posso fare un po’ di sport o sono una persona a rischio o veramente la mia ansia mi può portare tutto questo, so solo che sono preoccupato. Le volevo far presente che soffro di ernia jatale da circa 10 anni e che da una recente gastroscopia oltre all’ ernia vi era una gastrite erosiva con helicobacter. Ho già fatto la cura con antibiotici, dagli esami del sangue si nota solo glicemia 112, bilirubina totale che ho sempre auto alta 2,32. Le volevo anche dire che da settembre a periodi per gran parte della giornata sento la sensazione che precede le extrasistole ma non il battito che manca, o come di un qualcosa tipo un filo di lana che sale e scende e mi porta quella debolezza cui le accennavo prima e una sensazione di testa vuota come perdita di equilibrio. Se le può servire da ragazzo a 22 anni ho sofferto per circa 2 anni di tachicardie.