29-03-2006

Mi è stata poco tempo fa riscontrata un'aritmia

Mi è stata poco tempo fa riscontrata un'Aritmia sinusale e tachicardia sinusale per tutto il tempo della durata dell'holter, mi avevano consigliato sotalex, come mai non mi hanno cnonsigliato uno studio elettrofisiologico? io soffro di Prolasso alla valvola mitralica con lieve Rigurgito. è migliore l'inderal 40 o il sotalex come betabloccante? la mia tachicardia arriva sui 130/140 bpm circa.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La tachicardia sinusale non è un’aritmia che richieda uno studio elettrofisiologico o una terapia specifica. E’ infatti la normale risposta del cuore a stimoli vari come lo sforzo e le emozioni. Si deve verificare che non ci siano situazioni che favoriscono la tachicardia sinusale come anemia o aumentato funzionamento della tiroide. Se tutto è normale e se la tachicardia crea disturbo il betabloccante è utile perché riduce la frequenza cardiaca e quindi la fastidiosa percezione del cuore che batte. Sceglierei un betabloccante puro come l’inderal o l’atenololo. Discuta dei suoi disturbi con il suo cardiologo di fiducia per valutare se valga o no la pena assumere una terapia farmacologica.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare