Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

30-06-2003

Mi riferisco alla mia domanda ee/2f9952, non sono

Mi riferisco alla mia domanda EE/2F9952, non sono riuscita a recuperare l'articolo che ho letto ma con una qualsiasi ricerca in internet è facilissimo trovare articoli del genere (vedi ad esempio tra i tanti http://www.mybestlife.com/ambiente/News/21022002_Alluminio.htmin
Rischio Alluminio
"Abbiamo fatto assumere a giovani topi dosi consistenti di alluminio" -dichiara il dottor Roger Deloncle, ricercatore della Facolta' di Farmacia dell'Universita' di Tours (Francia)- "e abbiamo constatato una distruzione massiccia di neuroni. L'alluminio accelera i processi di invecchiamento. Prima dell'esperimento il cervello dei topi poteva essere paragonato a quello di un ventenne, dopo l'esperimento il cervello dei topi equivaleva a quello di un
uomo di settant'anni." L'Organizzazione mondiale della sanita' (OMS) ha fissato un limite per l'assunzione di alluminio che equivale ad un consumo giornaliero di 60 milligrammi (mg) per una persona di 60 kg. Gli alimenti che ne contengono di piu' sono le spezie, in particolare il basilico, 308 mg su 100 grammi, l'origano, 60 mg, e il Timo 75 mg. A meno di fare una scorpacciata di basilico tutti i giorni, il contenuto di alluminio degli alimenti non preoccupa, ma a quello assunto con il cibo va aggiunto quello degli additivi (E 520, 521, 522, 523), quello degli utensili da cucina di alluminio (pentole, caffettiere, fogli di alluminio, ecc.), attaccati da alimenti acidi (un etto di pomodori per il sugo scioglie 6.5 mg di alluminio), quello dell'acqua potabile, che se trattata con solfato di alluminio, per eliminare le impurita', puo' raggiungere i 20 mg/litro, quello dei deodoranti (antitraspiranti) che contengono cloruro di
alluminio ed infine quello dei farmaci, in particolare gli Antiacidi, che contengono idrossido di alluminio (Maalox, Gaviscon, Digenal, Fosfalugel, ecc.). Per evitare problemi la soluzione e' piuttosto semplice: usare utensili di acciaio ed eliminare cibi e cosmetici contenenti alluminio. Quanto ai farmaci sarebbe opportuno evitare di assumerli insieme a prodotti acidi (succo di arancia, vitamina C, marmellate, ecc.), che aumentano l'assorbimento di alluminio.
Fonte: Aduc)
Ora mi rendo conto che siamo circondati da alluminio...va visto che producete deodoranti anche se traspiranti volevo sapere una vostra opinione in merito visto che comunque sugli ingredienti è presente l'alluminio.
Grazie ancora.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile signora, di nuovo non sono in grado di aiutarla. Non ho trovato alcun articolo in letteratura medica che metta in correlazione l’utilizzo di deodoranti contenenti alluminio e tumore alla mammella. Con ciò non metto in dubbio la veridicità di quanto letto da lei. In questi casi solitamente dipende molto dalle dosi dell’elemento in questione. Se si sente più tranquilla, smetta di utilizzare prodotti che contengono alluminio.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!