Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

17-11-2003

Mi sono punto con una siringa di un

Mi sono punto con una siringa di un tossicodipendente affetto da Epatite C. La siringa sembrava essere lì da molto tempo. Esiste un tempo trascorso il quale il Virus a contatto con l'aria non è più in grado di contagiare? Se si in quanto lo si può quantificare? Grazie.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Sebbene il virus dell’epatite C può vivere nel sangue per giorni all’esterno del corpo e quindi trovarsi in oggetti contaminati, è rara la trasmissione dell’infezione con la puntura accidentale, circa il 2% dei soggetti risulta poi infetto.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!