09-05-2008

Mia figlia 19 anni ha la mononucleosi infettiva.

Mia figlia 19 anni ha la mononucleosi infettiva. Si è manifestata con una ghiandola destra del collo latero-cervicale leggermente ingrossata e dolente e febbre. Dopo tre giorni finita la febbre e passato il gonfiore e dolore ghiandolare, trattata con antibiotico e due Bentelan da 1 mg. Dopo 3 giorni di nuovo febbre forte e ghiandola latero/cervicale sinistra dolente.
Trattata solo con 2 Bentelan al dì per 2 gg. e tachipirina. Al terzo scompare la febbre. Dalle analisi del sangue il verdetto di mononucleosi infettiva. Dall'ecografia dell'addome milza e fegato nella norma. Dopo tre settimane febbricola 37.1, leggero mal di gola e spossatezza.
Nessuna terapia.
Mia figlia può tornare a scuola? Deve fare gli esami di maturità.
E' necessario qualche particolare accorgimento di cura e prevenzione per il futuro? Deve ricorrere ad uno specialista per una cura approrpiata? A quale area medica?
Vi sono grato. Vi ringrazio e Vi saluto.
Dr. Giorgio Villani
Risposta di:
Dr. Giorgio Villani
Specialista in Oncologia
Risposta
La mononucleosi è una malattia infettiva solitamente autolimitantesi nei pazienti immunocompetenti. Una volta posta la diagnosi diventa di competenza infettivologica.
TAG: Otorinolaringoiatria