Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

20-10-2003

Mia moglie dopo un riscontro con autopalpazione ha

Mia moglie dopo un riscontro con autopalpazione ha individuato due presunti noduli. Abbiamo provveduto immediatamente a sottoporla sia ad ecografia, sia a Mammografia. Il risultato è la conferma di quanto riscontrato. L'esame ecografico ha evidenziato nel quadrante supero-esterno un'area ipoecogena, di tipo solido con margini irregolari diametro 11 mm localizzata al di sotto della lamina adiposa pre-mammaria, che determina incremento della ecogenicità del Tessuto adiposo sovrastante e sulla linea ascellare anteriore omolaterale una formazione rotondeggiante, ipocogena di tipo solido diametro 7 mm. Suggerimento da parte del medico: le lesioni segnalate necessitano di Escissione chirurgica per la definizione istologica. Io sto cercando di farLe coraggio e premesso che abbiamo deciso un intervento a brevissimo, posso conoscere qual è il pericolo peggiore a cui può andare incontro mia moglie? Vi sarei grato di una risposta celere anche per poterla aiutare psicologicamente.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Nel caso in cui i noduli riscontrati abbiano un aspetto mammografico sospetto, è indicato un prelievo citologico mediante FNAB (agoaspirato) o, meglio, prelievo bioptico mediante mammotom. Non vi sono pericoli legati a tali metodiche. Il pericolo maggiore è... non far nulla. Nel caso tali metodiche fossero inconclusive, potrebbe essere indicata una biopsia escissionale della/e lesione/i con esame istologico. In caso di conferma di malignità della/e lesione/i occorre intervento chirurgico radicale. E’ bene si rivolga ad uno specialista oncologo.
TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!