Buonasera,premetto che andrò sicuramente a farmi visitare di persona da un medico, sento solo il bisogno di chiedere qualche informazione su questo sito in quanto vivo in Germania e, nonostante un po' me la cavi col tedesco , mi piacerebbe leggere qualche parere in italiano. Inoltre, data la situazione lavorativa in questo periodo, non ho certezza... Leggi di più sul quando riuscirò di preciso a farmi visitare.Da poche settimane ho notato sull'asta del pene la presenza di due piccole macchioline bianche che non mi creano alcun dolore o fastidio, le quali sono accompagnate, solo negli ultimi giorni, da alcuni lievi pruriti (non sempre presenti) nell'area genitale. Queste "macchioline" sono un po' in rilievo e sembrano dei piccolissimi brufoli bianchi.Devo necessariamente precisare che, per qualche mese, ho sofferto (sto tutt'ora finendo la cura) di quello che si definisce "piede d'atleta" (in entrambi i piedi), causato dall'esposizione alla superficie di una palestra di arti marziali (praticate ovviamente a piedi nudi). Al principio, molto stupidamente, non ho dato molta importanza a questa infezione micotica al piede, che quindi si era diffusa e sta sparendo solo ora, a seguito di una cura a base di Canesten.Detto questo, la mia domanda è: c'è una possibilità che io abbia passato la micosi dai miei piedi alla zona genitale, in particolare nel periodo in cui non le davo importanza? Sinceramente, mi stava sembrando la risposta più plausibile in quanto, guarda caso, coincide con la presenza di una micosi ai piedi, e gli unici rapporti sessuali che ho avuto sono stati del tutto protetti.Se così fosse, che tipologie di cura prevede normalmente un problema di questo tipo?In attesa di effettuare una visita di persona, vi ringrazio per le eventuali delucidazioni.