Mio zio età 79 anni di corporatura robusta e in buona salute a parte il fatto che è stato operato per un tumore al retto, ora ha il sacchetto per le feci, lo hanno ricoverato per uno scompenso cardiaco in quanto è arrivato in ospedale che aveva credo l'emoglobina a 3 il cui valore dovrebbe essere a 17, i medici si sono chiesti come era possibile... Leggi di più che fosse ancora morto. Questo perchè non si sa da quanto tempo aveva le urine nel sangue e non diceva nulla e quindi aveva perso tantissimo sangue,ora ha confessato che a volte gli veniva anche proprio il sangue denso. Oggi è 3 settimane che è ricoverato e non sanno ancora che cosa abbia. Gli fanno dei lavaggi continui alla vescica e basta. Io da profano, la prima cosa che mi viene in mente è fare una cistoscopia, no? invece non la hanno ancora fatta. Hanno fatto una TAC dopo più di due settimane, e non hanno visto nulla, esami del sangue tutto ok, ecografia tutto ok. Quindi chiedo intanto quanto è il tempo massimo per fare una TAC per una persona ricoverata e se anche secondo voi la cistoscopia doveva essere fatta subito. Grazie