Salve, spero di riuscire a spiegarmi nel miglior modo possibile.Da qualche anno ormai soffro di nausea ricorrente, inizialmente prendevo la pillola e gli attacchi di malessere erano intensi, frequenti e debilitanti. Quando ho deciso si smettere, ho passato un periodo di benessere, poi, la nausea è tornata. Ho notato che quest’ultima si presenta più forte in concomitanza con l’inizio e la fine del ciclo, ma accade che spesso, senza alcun motivo, ho episodi fastidiosi che derivano dal nulla. Praticamente almeno una volta al giorno soffro di questo problema. Spesso la mattina e la sera in particolar modo. Sono iper sensibile agli odori che spesso ne sono la causa scatenante, o magari anche solo il ricordo di un cibo o di un sapore.Quando avevo 18 anni io fatto una gastroscopia e ne è uscita una diagnosi di principio di reflusso gastrico. Non so davvero più che fare ne come agire per risolvere o almeno attenuare il problema. Spero di ricevere qualche utile consiglio!Grazie mille in anticipo e una buona giornata.