Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

17-01-2006

Nel novembre 2005 la seconda settimana del mese ho

Nel novembre 2005 la seconda settimana del mese ho avuto febbre e bronchite. La Bronchite grazie all'antibiotico è andata via, ma la febbre non del tutto, infatti continuavo ad avere febbre a 37, 37.5. Il medico m ha prescritto delle analisi e sono risultato positivo al citomegalovirus. Gli Anticorpi erano IgG e il valore era 43. Dopo un mese ho ripetuto le analisi e gli anticorpi IgG erano 46. Ancora oggi a distanza di due mesi la mia temperatura corporea soprattutto la sera, arriva a 37. E' normale? Dopo quanto tempo dovrei guarire dal citomegalovirus? C'è da dire inoltre che il mio medico non mi ha prescritto nessun antivirare solo 5 giorni di Cortisone (deltacortene) e vitamine a volontà. Grazie.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La positività per il test anti Citomegalovirus di tipo IgG non esprime il significato di infezione recente, ma solo di un contatto col virus avvenuto in qualunque periodo anche passato. Sono gli anticorpi della classe IgM quelli indicativi di una infezione recente. Pertanto sulla scorta del solo valore degli antricorpi IgG non è possibile fare una diagnosi di infezione in corso da CMV, né attribuire ad essa la sintomatologia da lei riferita, che noi riteniamo sia causata da altra causa da indagare.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!