L’ESPERTO RISPONDE

Nel rilevare il valore massimo della pressione,

Nel rilevare il valore massimo della pressione, avverto a volte 1 o 2 battiti (su valori pressori 152-158mm.Hg) che poi procedendo nella fase di misurazione non si avvertono più fino al raggiungimento del valore 138-140mmHg, dal quale procedono regolarmente fino ad arrestarsi al valore minimo (88-90). Qual è il motivo? Qual è il valore massimo da considerare? GRAZIE!
Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche
Il valore massimo da considerare è il primo battito seguito regolarmente dagli altri battiti, per cui, nel suo caso, i valori della massima sono 138-140 mmHg.
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Pressione bassa o ipotensione: quando preoccuparsi
Pressione bassa o ipotensione: quando preoccuparsi
2 minuti
Giornata Mondiale contro l'Ipertensione
Giornata Mondiale contro l'Ipertensione
4 minuti
Ipertensione Arteriosa: sintomi, fattori di rischio e prevenzione
Ipertensione Arteriosa: sintomi, fattori di rischio e prevenzione
11 minuti
Dieta iposodica nell'ipertensione
Dieta iposodica nell'ipertensione
5 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Medicina interna
Prov. di Mantova
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio
Macerata (MC)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Anestesia e rianimazione
Prov. di Bologna
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Novara