16-02-2006

Nel settembre 2005 sono stata in pronto soccorso

Nel settembre 2005 sono stata in pronto soccorso per un episodio di tpsv, in seguito ho effettuato una visita dall'aritmologo che ha riscontrato una tachicardia sopraventricolare da probabile doppia via nodale. circa 15 giorni fa ho completato con un ecocardiogramma, che non ha evidenziato nulla di anomalo. nonostante questo si è creato intorno a me un pesante stato di Ansia (inappetenza, dolori articolari e tensione muscolare, senso di angoscia e Digestione difficoltosa) e nell'ultima settimana, nelle ore serali, avverto come dei "tuffi "al cuore, ascoltandomi i battiti percepisco ogni tanto una "pausa" che mi genera non poca angoscia. recentemente ho effettuato anche esami del Sangue con valori nella norma (tiroide compresa). è probabile che questi "tuffi"siano di origine ansiosa? di cosa si potrebbe trattare? e soprattutto è necessaria un'altra visita dall'aritmologo? vi ringrazio e vi faccio i complimenti per il sito. ELENA.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
I “tuffi” sono probabilmente extrasistoli, cioè battiti anticipati (un fenomeno molto frequente anche in cuori normali e tanto più avvertiti quanto maggiore è l’ansia).
Lei ha già consultato un aritmologo che le ha fatto compiere gli accertamenti opportuni: avendo avuto un solo episodio di TPSV in un cuore normale mi sembra ingiustificato il suo stato di ansia e preoccupazione.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!