04-01-2017

Noduli tiroidei dolenti

Buongiorno, Oggi ho effettuato una eco alla tiroide per nodulo dolente alla palpazione, questo esito: Tiroide in sede, regolare per dimensioni. A destra si rileva formazione nodulare ad ecostruttura mista, iso-ipoecogena a margini definiti delle dimensioni max di 6x4x8 mm, senza chiara riconoscibilità di orletto periferico ipoecogeno e non dotata di vascolarizzazione intrinseca. A sx del versante superiore anteriore si rileva formazione nodulare anecogena, di aspetto colloido-cistico con piccola-millimetrica componente iperecogena sul versante endoluminale, delle dimensioni di 11x9x12mm (versus7mm), prova di vascolarizzazione. Alla III interiore del lobo sinistro si rileva formazione nodulare ad ecostruttura mista iso-ipoecogena, con macrocalcificazioni(4mm) nel contesto senza chiara riconoscibilità di orletto periferico ipoecogeno e con vascolarizzazione preval. Periferica delle dimensioni di 10x10x15. Non grossolane anomalie di vascolarizzazione intraparenchimale tiroidea ad un'estemporanea valutazione color doppler. Non linfoadenomegalie nelle principali stazioni del collo esaminate.

Preciso che è da circa 12 anni che controllo il nodulo, ma dall'ultima eco di 5 mesi fa si sono formati altri due noduli. Uno di questi è dolente al tatto. Mi può dare qualche delucidazione sul da farsi, agoaspirato? (eta 45 anni). Grazie mille Barbara

Risposta di:
Dr.ssa Ilaria GiordaniDottore Premium
Specialista in Diabetologia e malattie del metabolismo e Endocrinologia e malattie del metabolismo
Risposta

La dolenzia non è legata alla natura dei noduli ma può essere una concomitante infiammazione (non legata alla tiroide). L'agoaspirato va eseguito in base alle caratteristiche dei noduli ma soprattutto se questi crescono nel tempo. Il suo endocrinologo valuterà la necessità o meno dell'esame e su quali noduli.

TAG: Endocrinologia e malattie del ricambio | Ghiandole e ormoni
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!