Logo Paginemediche
L’ESPERTO RISPONDE

Operata nel 1988 per difetto interventricolare

operata nel 1988 per difetto interventricolare sottoartico perimenbranoso - associato a stenosi polmonare infundibolare- no scompensi cianosi assente -soffio sistolico residuo intensita' 4/6 chiusura difetto per via ventric dx con pacth--negli ultimi 2 anni frequenti emicranie con aura trattata da 8 mesi con inderal (meta' pasticca mattino - pranzo e sera) - nell'holter del luglio u.s. si rileva extrasistolia ventr monomorfa( gia presente in prededenti holter) e ora anche extrasistolia ventr complessa -bi-trigeminismo e 6 coppie e frequentissimi bev monomorfi n 8700 su 1079 minuti di ecg analizzato---oltre ad inderal ma preso farmaci cuore ---per piacere mi dia un suo parere - grazie
Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche
Se la pressione arteriosa è buona, può essere opportuno aumentare il dosaggio dell’INDERAL, oppure cambiare tipo di betabloccante, e poi ripetere un Holter tra 2-3 mesi. Tuttavia, prima di modificare la terapia, Le conviene sentire anche il cardiologo che sicuramente, vista la sua storia clinica, la segue da tempo.
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma