Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Difetti visivi: la miopia

Redazione Paginemediche
Scritto da:
Redazione Paginemediche

Che cos’è la miopia

La miopia è un difetto visivo (ametropia) in cui l’occhio non è in grado di far convergere correttamente i raggi luminosi sulla retina: le immagini si formano davanti ad essa e la visione risulta sfocata.

Classificazione della miopia

La miopia si misura in diottrie (è lieve quando il difetto è inferiore a 3-4 diottrie, media o medio-forte fino a 8-9 diottrie, elevata oltre questi valori) e viene quantificata in base alle lenti necessarie per permettere una corretta focalizzazione delle immagini sulla retina.

Cause

Il difetto visivo può essere dovuto a un globo oculare troppo lungo rispetto al potere refrattivo (miopia assiale), a un errore di curvatura delle superfici rifrangenti dell'occhio, a un’alterazione dell'indice di rifrazione del cristallino, al processo di formazione della Cataratta oppure ad alterazioni metaboliche.

La miopia può essere ereditaria oppure evolutiva e di solito appare durante l'infanzia per poi di solito stabilizzarsi intorno ai 25-30 anni, sebbene a volte aumenti con l'avanzare dell’età. Negli ultimi anni è stato ipotizzato un nesso fra il prolungato lavoro al videoterminale e l'aumento della miopia nell'età adulta.

Sintomi e diagnosi

Le persone miopi soffrono spesso di mal di testa o affaticamento della vista. Tra i test oculistici utilizzati per diagnosticare la miopia uno dei più diffusi è di sicuro la tabella di Snellen, utilizzata per quantificare l'acutezza visiva.

Trattamento

La compensazione della miopia prevede l'utilizzo di lenti concave negative che riportano il punto di fuoco sulla retina. Le lenti possono essere a contatto oppure montate su occhiali.

La correzione della miopia può anche essere effettuata con tecniche chirurgiche (solitamente tramite laser) che modificano la curvatura della cornea, diminuendo il potere rifrangente della Cornea e compensando la miopia. Altri trattamenti chirurgici in uso oggi sono gli impianti di lenti fachiche e la sostituzione del cristallino.

Leggi anche:
Il cheratocono è una malattia degenerativa della cornea che, nel corso del tempo, potrebbe comportare gravi distorsioni visive.
09/03/2017
15/01/2014
TAG: Oftalmologia | Occhi | Vista
Redazione Paginemediche
Scritto da:
Redazione Paginemediche