Salve vorrei porvi una domanda.Premetto che nel 2014 a seguito di una cassa acustica posizionata dietro di me che è partita all'improvviso sono dovuta ricorrere all'otorino perché la mattina seguente avevo rumori assordanti dentro l'orecchio e con la terapia sono andati via. E' rimasto un lieve calo di udito. Mentre i primi di luglio tornando da... Leggi di più una settimana al mare ho avvertito che entrambe le orecchie erano tappate. A distanza di 15 giorni mi reco al pronto soccorso dove a parte un lieve calo di udito l'otorino non riscontra nulla e mi consiglia di fare una RM con contrasto encefalo e tronco encefalico per studio ponte cerebellare. Nel frattempo l'orecchio destro si stappa per cui mi rimane tappato solo il sinistro e lascio stare la cosa anche perché nel frattempo vengo sottoposta ad un intervento di colecistectomia (24 luglio). Torno a casa affronto la degenza sostanzialmente bene quanto verso il 10 di agosto l'orecchio sinistro oltre all'attappamento comincia anche a fischiarmi (acufene ?) Il 14 agosto vado dal mio otorino che dopo vari esami e prove vestibolari anche lui mi consigli di effettuare la RM. La effettuo il 12 settembre e la risonanza è regolare negativa. Torno dall'otorino che a questo punto mi dice che o ho avuto una infezione batterica al mare che mi ha provocato tutto ciò oppure a provocare questo è stato un trombo (embolo) passato vicino all'orecchio. Obiettivamente mi sono molto ma molto messa in ansia. Potrebbe essere questa cosa ? Ora mi ha dato da fare altri due esami: potenziali evocati uditivi e impedenzometria. Mi chiedo: può essere stata una conseguenza dell'intervento alla colecisti fatta il 24 in seguito ad anestesia o antibiotici assunti ?. Resto in attesa di un Vostro cortese riscontro. Cordiali saluti.