28-06-2018

Paralisi facciale

Ho 25 anni ed è da quando ne ho 9 che una volta al mese per due giorni consecutivi ho come una paralisi nella parte sinistra del volto che dura un minuto nel quale non riesco a parlare, la lingua non si muove, perdo saliva ed ho la parte inferiore della mascella che fuoriesce verso sinistra. Alcune volte ho dolore, come se si accavallasse l’osso, ma dopo un minuto ritorna al suo posto, avviene ripetutamente ogni 30 minuti e più frequentemente se in presenza di persone in quanto mi emoziono. Questa cosa mi crea molto disagio perché se mi trovo in pubblico non riesco ad esprimermi per spiegare il problema, se sto bevendo perdo liquidi dalla bocca ma soprattutto mi si irrigidisce anche la mano e il braccio sinistro, quindi se ho qualcosa in mano rischio di buttarlo a terra. A chi mi potrei rivolgere? Ho già provato con medici, dentisti, specialisti di mandibole, chirurghi facciali che mi hanno detto tutti la stessa cosa: stress, crescita, ciclo, digrignamento dei denti durante la notte e il giorno. Ci tengo a sottolineare che a 9 anni non ero stressata, non avevo il ciclo ma soprattutto che ancora ad oggi non digrigno i denti e il periodo di crescita è già terminato. Questa situazione dopo 16 anni sta iniziando a pesare perché sono insicura, non riesco a vivere la vita appieno, non prendo appuntamenti di qualsiasi tipo per paura di fare figure, non oso e tanto altro.

Risposta di:
Prof. Carlo Gandolfo
Specialista in Neurologia e Terapia fisica e riabilitazione
Risposta

Penso che una visita neurologica sia indispensabile.

TAG: Disturbi dell'umore | Esami | Giovani | Malattie neurologiche | Neurologia | Salute femminile | Sistema nervoso | Viso