Ho 55 anni, insegno in una scuola primaria e da alcuni anni, in concomitanza con l'inizio della menopausa, ho vuoti di memoria, scarsa concentrazione, riduzione della creatività e ,a volte, mi sveglio dirante la notte con le mani e le braccia "addormentate" e con formicolii. Sono sempre stata molto pigra e non pratico alcuno sport, mentre so che anche delle semplici passeggiate mi farebgero molto bene. Invece sono molto presa dalla lettura e dalla progettazioni di attività didattiche per la mia classe che mi portano ad una vita sedentaria. L'esito della menopausa è il seguente: ” presenza di alcune puntiformi arre a segnale alterato, iperintense nelle sequenze a TR lungo, localizzate a livello della sostanza bianca sottocorticale frontale bilaterale e prive di significato specifico. Si evidenziano poi minute immagini simil cistica parainsulari bilaterili, riferibili a focale dilatazione di alcuni spazi perivascolari. Non si apprezzano lesioni occupanti in sede intracranica. Gli spazi liquorali periencefalici e ventricolari appaiono normalmente rappresentati. Le strutture della linea mediana sono in asse." Grazie per la vostra competente disponibiiità.