Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

parlare con gli oggetti non è detto sia indice di schizofrenia.

salve..mi chiedevo fino a che punto parlare con un oggetto possa essere considerato sintomo da stress?ad esempio..mi capita di parlare con un forno o una lavatrice rotta..ma addirittura parlare ad uno specchio e rivolgergli delle domande..cosa può significare?ciò avviene in un forte periodo di stress pre-esami.. quanto è normale una cosa del genere?è usuale?una persona fondamentalmente,come tante altre,normale..che una sera si ritrova a parlare con uno specchio e a ricolgergli delle domande..per poi confessarlo a terzi..è da definirzi pazzo?o è semplicemnte una valvola di sfogo..un distrattivo?grazie mille
Risposta del medico
Specialista in Psicoterapia
Gentile utente, rispondo in questo modo: dipende dal contenuto del dialogo con l'oggetto, e se questo dialogo rappresenta una forma di turbamento. Mi spiego con un esempio: se si guasta il monitor e si inveisce contro di questo, o si dice "dài, funziona, sù!" direi che è un incoraggiamento del tutto normale volto a scongiurare il peggio. Se si ha, invece, un dialogo socratico col monitor guasto con scambio di opinioni (cioè "il monitor mi ha detto che non sono una brava ragazza"), direi che la situazione è completamente diversa. Ci sono molte persone che parlano con le piante, invogliandole a crescere, fiorire e, in un certo qual modo "coccolandole". A me personalmente può stare anche bene se questo fa star bene la persona. Va da sè che se il suo specchio le suggerisse di farsi del male, andiamo in automatico in un ambito psicopatologico. Saluti Dr. Delogu ipnosicagliari.blogspot.com
Risposto il: 10 Febbraio 2010
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali