Buongiorno Dottore, volevo esporre la mia situazione, è iniziato tutto all'incirca a metà di gennaio 2019, dapprima ho preso una brutta tosse che si è trasformata in bronchite. Il medico mi aveva prescritto al'ora Amoxicillina, inalazioni con breva e clenil e uno sciroppo Ansimar. Premetto che pesavo allora 82.5kg. Dopo una settimana di terapia che non ha avuto esito il medico ha cambiato terapia facendomi fare delle punture 10 xl'esattezza di Fidato e continuando le inalazioni. Anche questa terapia non ha avuto esito e la bronchite è diventata asmatica. A questo punto la terapia è diventata di cortisone Medrol iniziando x4gg dose min da 4 mg salendo a 16mg 2 volte al di x 5gg e riscendendo poi gradualmente, in più 2 spruzzi di bomboletta 200/6 di Foster. La terapia ha solo affievolito l'asma che invece era rimasta. Mi sono rivolto a questo punto ad uno specialista Pneumologo che valutato la situazione mi ha dato una nuova terapia: omeoprazolo da 20mg mattina e sera, 3 spruzzi di Foster 200/6 polvere mattina, pomeriggio, sera, antibiotico Unidrox 600 x 10gg e Deflan 30 mg 2 volte al giorno x 5 gg poi a scalare con 15 mg 2 volte x 4gg e 15 mg x 4gg. La situazione è molto migliorata anche se non del tutto sparita. Nel corso di tutte queste terapie ho subito una perdita di peso notevole, sono passato dai 82,5 kg fino ad oggi che scrivo che ne peso 74 kg. Ho più volte provato a chiedere ai dottori che mi curano se era il caso di fare ulteriori accertamenti per questa perdita di peso, ma sembra che non ritengono al momeno importante. Sono un po' preoccupato anche perché in tutto il tempo di malattia non ho smesso di mangiare..anzi la fame sembra raddoppiata. Spero possiate darmi delle risposte ringrazio anticipatamente.