Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

22-11-2007

Perdite giallastre dai genitali: possibile vaginosi

gentile dottore visto ke nn ho la possibilità di recarmi di persona da un ginecologo volevo chiederle come mai ho delle perdite giallastre ke nn riescono a passare?cosa devo fare?cosa devo pensare?e pur vero che da qualche giorno mi è passato il ciclo mestruale ma a volte compaiono anke lontane dal ciclo...spero in una pronta risponda perchè nn le nasconde che inizio a preoccuparmi un pò
Filippo Dall'Orto
Risposta di:
Filippo Dall'Orto
Risposta
Gentile signorina, la presenza di secrezioni giallastre dai genitali, non associate ad altri sintomi di infiammazione (prurito, bruciore) sono il più delle volte ascrivibili ad infezioni batteriche (classicamente la Garderenella Vaginalis oppure E. Coli), soprattutto frequenti in soggetti affetti da stitichezza, a causa del persistente dismicrobismo intestinale. Consiglio di effettuare una visita ginecologica con eventuale esame microscopico e colturale del secreto vaginale, per iniziare successivamente una terapia con antibiotici e antisettici locali (ovuli o crema alla meclociclina o clindamicina e lavande alla clorexidina o urea perossido). Utile, sempre se la diagnosi è confermata dalla visita, può essere in questi casi la somministrazione di lattobacilli (fermenti lattici), per riequlibrale la flora batterica vaginale ed intestinale. Risposta a cura del Dott. Francesco Guida, Dirigente Medico, U.O.S.C Odi Ostetricia e Ginecologia, A.O.R.N. "A. Cardarelli" - Napoli
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!