Salve! Volevo porre qualche domanda riguardo un evento in corso..partendo dall'inizio: Circa dieci giorni fa ho notato all'interno del piccolo labbro sinistro una piccola pallina bianca sotto la cute. L'ho maneggiata un po' per capire cosa fosse, poi ho lasciato stare ed ecco che circa 3 giorni dopo questa pallina dalle dimensioni di un pisello era diventata quasi quanto una fava! Chiamo la ginecologa per fissare un appuntamento e nei 2 giorni che mi separavano dalla visita, la cosa peggiora. Eseguita la visita è uscito fuori che è solo un brufolo sottocutaneo e mi viene prescritto l'ittiolo da applicare più volte al giorno e tamponi con acqua ossigenata due volte al giorno. Sono al secondo giorno di "cura" e il rigonfiamento sembra esser diminuito, purtroppo però si è gonfiata la parte del labbro sottostante ad esso, oltre al gonfiore vi è una consistenza rigida e calda, inoltre ogni tanto avverto un pizzicorio proprio in quel punto! Mi chiedo se le due questioni sono collegate tra loro, in più cosa posso fare per questo gonfiore? Tamponare con un cubetto di ghiaccio può aiutare? Ci sono altre creme che posso utilizzare nella zona interessata? La ginecologa mi ha consigliato di continuare a mettere la crema sul punto in cui si era formato il "brufolo" e aspettare, ma è abbastanza doloroso e fastidioso (camminare è un po' complicato visto lo sfregamento) e per concludere, posso comunque avere rapporti sessuali? Magari utilizzando un librificante! Da precisare che l'ultimo rapporto sessuale risale a metà gennaio. (Da precisare ho 22 anni.)