Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

29-01-2013

poliposi nasale, terapia medica o intervento?

Gentili medici, sono una ragazza di 26 anni e da sempre, cioè da quando sono bambina, che soffro di rinite allergica nei periodi primaverili-autunnali (a causa perlopiù delle graminace, pioppi, ulivo, etc). Da qualche anno la situazione sembra tuttavia essere peggiorata. Nonostante sia sottoposta da 3 anni al vaccino antinfluenzale, posso contare sulla punta delle dita i giorni in cui non sono raffreddata, per non parlare della notte (ormai respiro con la bocca, ritrovandomi la mattina a sputare sangue per via della bocca secca). in seguito a ciò mi è stata prescritta una visita orl, con conseguente diagnosi: poliposi nasale, con necessità di essere operata. mi è stato anche dato uno spray da considerare mio fedele compagno. in seguito alla visita mi sono resa conto di avere ancora alcuni dubbi, perciò vi sarei tanto grata se mi aiutaste a risolverli: lo spry cortisonico è consigliabile usarlo per quanto? serve a diminuire i polipi? se cosi fosse posso tentare la strada primaria dello spray onde evitare l'operazione? un'ulteriore dubbio riguarda inoltre l'operazione, che vorrei evitare. Si sente di molte persone che convivono con tali polipi: perchè dunque operarsi? quali sarebbero i pro di un'operazione dolorosa, che inoltre rischia di non essere nemmeno definitiva?Vi ringrazio tanto anticipatamente,cordialmenteE.
Risposta di:
Dr. Domenico Di MariaDottore Premium
Specialista in Otorinolaringoiatria
Risposta

Gentilissima Signora,

mi interesso di chirurgia endoscopica del naso da circa 10 anni e spesso mi trovo a rispondere alle stesse domande ai miei pazienti.

La poliposi nasale è una patologia medica della quale ancora purtroppo non si conoscono le cause scatenanti. E' una patologia senza nota eziologia!

La terapia medica con cortisonici topici , quando funziona, può procastinare il ricorso alla chirurgia.

Vi sono pèoi alcuni fattori di rischio che aumentano l'aggressività della patologia quali asma allergico, rinite allergica ed allergia all'aspirina.

Allora quando operare?

Quando la poliposi non risponde alla terapia medica e persiste l'ostruzione nasale, causa di rinosinusiti ricorrenti o di una respirazione orale. Respirare con la bocca espone ad una serie di rischi, per il fatto che l'aria non è filtrata, umidificata e riscaldata dal naso. Tali rischi sono prevalentemente infezioni delle basse vie aeree.

L'intervento chirurgico "gold standard" , che eseguo quotidianamente, la endoscopic sinus surgery. Essa ha il fine di disostruire dai polipi le cavità nasali e , grazie a controlli successivi programmati nel tempo, di individuare una precoce recidiva e di asportare il polipo anche in anestesia locale.

Mi permetto di concludere che il post-operatorio non è così tremendo come descritto.

La saluto cordialmente.

Dott. Domenico DI MARIA

TAG: Otorinolaringoiatria
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!