Gentili medici, sono una ragazza di 26 anni e da sempre, cioè da quando sono bambina, che soffro di rinite allergica nei periodi primaverili-autunnali (a causa perlopiù delle graminace, pioppi, ulivo, etc). Da qualche anno la situazione sembra tuttavia essere peggiorata. Nonostante sia sottoposta da 3 anni al vaccino antinfluenzale, posso contare... Leggi di più sulla punta delle dita i giorni in cui non sono raffreddata, per non parlare della notte (ormai respiro con la bocca, ritrovandomi la mattina a sputare sangue per via della bocca secca). in seguito a ciò mi è stata prescritta una visita orl, con conseguente diagnosi: poliposi nasale, con necessità di essere operata. mi è stato anche dato uno spray da considerare mio fedele compagno. in seguito alla visita mi sono resa conto di avere ancora alcuni dubbi, perciò vi sarei tanto grata se mi aiutaste a risolverli: lo spry cortisonico è consigliabile usarlo per quanto? serve a diminuire i polipi? se cosi fosse posso tentare la strada primaria dello spray onde evitare l'operazione? un'ulteriore dubbio riguarda inoltre l'operazione, che vorrei evitare. Si sente di molte persone che convivono con tali polipi: perchè dunque operarsi? quali sarebbero i pro di un'operazione dolorosa, che inoltre rischia di non essere nemmeno definitiva?Vi ringrazio tanto anticipatamente,cordialmenteE.