Consigli sull'uso degli antibiotici

consigli sull uso degli antibiotici
Redazione Paginemediche
Scritto da:
Redazione Paginemediche

Gli antibiotici sono sostanze di origine biologica capaci di rallentare o arrestare la proliferazione dei batteri. Scoperti all’inizio del ‘900 da Alexander Fleming – il padre della penicillina, sono entrati in Terapia negli anni ‘40 e oggi rappresentano una componente importante della medicina moderna.

Come e quando prendere gli antibiotici?

Gli Antibiotici non sono tutti uguali: quelli ad ampio spettro agiscono su molte specie di batteri e infezioni, quelli a spettro limitato esercitano un’azione mirata ad alcune infezioni. Per ottenere un’efficace azione terapeutica è essenziale assumere l'antibiotico quello più appropriato al batterio che è all’origine dell’infezione.

Nessun antibiotico è in grado di combattere i virus, contro i quali questa tipologia di farmaco è assolutamente inefficace. Gli antibiotici, infatti, si utilizzano per combattere infezioni batteriche come polmoniti, meningiti, tonsilliti ma in nessun caso devono essere somministrati in caso di Influenza e raffreddori di origine virale: vaccinarsi rimane la maniera migliore per prevenire e combattere l'influenza. Solo il medico può stabilire la natura dell’infezione e consigliare la terapia migliore.

Se si segue una terapia antibiotica è necessario farlo nel rispetto della posologia e dei tempi di somministrazione indicati dal medico. Sospendere la terapia ai primi segni di miglioramento è una pratica scorretta.

È importante non ricorrere all’automedicazione ma assumere gli antibiotici in maniera consapevole e solo dopo prescrizione medica: l’uso prolungato e ingiustificato di antibiotici, infatti, può indurre lo sviluppo di resistenze e, dunque, vanificarne l’efficacia.

Riassumendo è importante ricordare sempre che gli antibiotici:

  1. vanno assunti solo dietro prescrizione medica
  2. non vanno usati in caso di raffreddore o influenza
  3. funzionano solo se presi rispettando le giuste dosi e i tempi stabiliti dal medico.

 

Leggi anche:
Assunzione antibiotici: guida ad un uso corretto
Secondo gli esperti i batteri sono sempre più resistenti. Colpa dell'uso scorretto degli antibiotici e delle terapie fai da te.

 

Fonti:

 

30/12/2016
06/11/2012
Redazione Paginemediche
Scritto da:
Redazione Paginemediche