07-05-2002

Possibile disturbo funzionale

Ho continui bruciori e dolori fastidiosi sia nella zona dove è situato il fegato, sia in vari punti dell'itestino. Il mio medico ha provato a curarmi per una presunta colite o gastrite ma senza nessun risultato. Ho fatto vari esami del Sangue, tra cui quelli x il fegato, urine e feci, risultati tutti nella norma. Dopo alcune cure senza esito,nell'arco di qualche tempo mi sono sottoposto a:Raggi x torace,ecografia e colonscopia.Risultati tutti regolari. In sostanza l'unica cura ,se cura si può definire,che leggermente fa effetto è un certo tipo di Alimentazione abbinata ad alcune medicine a base di erbe consigliatami da un naturopata. Secondo lui il bruciore, il forte calore che sento in corrispondenza del fegato e che a volta si espande al testicolo destro, dipende da uno sforzo eccessivo del fegato, causato da una inadeguata alimentazione. Da li si rifletterebbero anche nell`intestino, provocando fastidiosi dolori per appunto. Concludo! Secondo la medicina tradizionale non c'è nulla|Secondo quella alternativa é il fegato il mio probblema, ma riesce solo ad alleviare leggermente il mio disturbo. Non so più come comportarmi, dal mio dottore ormai sono scoraggiato ad andare, ho già speso diversi soldi tra gastrointerologo e visite varie per essere sempre allo stesso punto. Spero possiate darmi un consiglio utile. grazie
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Se i suoi esami di laboratorio per il fegato sono normali, è improbabile che
ci siano collegamenti tra i suoi disturbi e questo organo. Dai suoi dati
sembra evidente che si tratta di un disturbo "funzionale". Ha provato anche
ad avere un supporto ed un aiuto da parte di qualche bravo psicologo?
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!