Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

07-11-2018

Stitichezza improvvisa, cosa fare?

Buonasera, ho 35 anni. Da 2 mesi ad oggi soffro di stitichezza, improvvisa direi, perché prima (al di fuori della settimana premestruale e del ciclo) ero regolare, il mio ritmo di evacuazione era di un giorno si e uno no o massimo 2 giorni no, senza fatica e normale solo occasionalmente ho avuto episodi di stitichezza risolti subito. Invece adesso questa stitichezza non se ne vuole andare, e da 2 mesi che purtroppo faccio uso di Magnesio e Onligol e se non li prendo devo prendere Microclisma Verolax oppure Enteroclisma Enemac, cerco sempre di non esagerare con il Magnesio o Onligol per non abituare troppo l'intestino, tipo un giorno si e 2 no oppure 2 volte la settimana, anche con i Microclisma cerco di procedere il meno possibile. Lo scorso mese ho avuto anche le coliche addominali . Sinceramente non so cosa stia succedendo e non ce la faccio più questa cosa mi ha fatto andare in depressione anche perché sta accadendo proprio adesso che voglio avere un bambino e questa cosa è un ostacolo perché se non sto bene fisicamente come posso avere un bambino???.

Non so perché di questa stitichezza improvvisa, nonostante bevo molto e ho un alimentazione corretta faccio fatica, sono stata da un medico Gastroenterologa che mi ha detto (dopo aver toccato l'addome e dopo qualche domanda) che è una stitichezza funzionale e probabile che abbia un disturbo dell'alvo risolvibile con un alimentazione corretta e abbondante acqua, ma lo faccio già solo che non basta e continuo a prendere i lassativi e i Microclisma ma non credo che posso andare avanti così all'infinito, sto perdendo anche lo stimolo e sta avendo anche ripercussioni anche sulla vescica. Se fosse così questo disturbo dell'alVo cos'è ? È transitoria? Tornerò come prima? Cosa devo fare?. Sono disperata!. Grazie mille x la risposta.

Risposta di:
Dr. MARIO GUSLANDI
Specialista in Gastroenterologia
Risposta

Non si disperi. Se davvero é un disturbo funzionale, esistono dei farmaci ( che non sono purganti!) che possono rimettere in movimento il suo intestino impigrito.

TAG: Adulti | Disturbi gastrointestinali | Gastroenterologia | Intestino | Medicina generale | Salute femminile | Stomaco
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!