01-03-2017

Possibile irritazione della cute del glande

Gent.ma dott.ssa Sonia Devillanova, in merito alla risposta che mi ha dato, l'antibiotico é stato somministrato a seguoto di antibiogramma. Sono stato al centro MTS di Milano, lo specialista che mi ha visitato mi ha diagnosticato una balanopostite lichenoide. Mi ha riferito che di tamponi avrei potuto farne a centinaia e che sarebbe risultato sempre qualche batterio positivo. In ogni caso mi ha detto che non si tratta di infezione batterica bensì irritazione della cute del glande, le cui chiazze sarebbero delle secrezioni.

Sto applicando advantan mattina e sera per la prima week, poi a partire dalla seconda l'applicazione deve essere ridotta ad una volta al giorno. A completamento sto applicando anche una crema gel ricostituente il normale stato della cute, lichenus una volta al di, + peniluvio mattina e sera con acqua e bicarbonato. Spero sia la soluzione definitiva, qualche risultato inizia a vedersi. Puó darmi un suo parere? Grazis, saluti.

Risposta di:
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dottore Premium
Specialista in Dermatologia e venereologia e Tricologia
Risposta

È impossibile dare un parere quando è stata formulata una diagnosi in un centro specializzato senza vedere la lesione. Si affidi al collega, la terapia che sta facendo va bene. Cari saluti Sonia Devillanova

TAG: Dermatologia e venereologia | Infezioni | Organi Sessuali | Pelle | Salute maschile