23-05-2008

Prevenzione secondaria

ho avuto un infarto al miocardio nel marzo 2007 con conseguente applicazione di n 04 stent 2 medicati 2 senza cura. mattino: plavix-1/2 seloken-monoket-lucen40mg.pranzo:cardioaspirina-monoket-eskim1000-cversyl5mg.sera:monoket-norvasc5mg-torvast40mg-1/2seloken(50mg)-monoket.ora dopo un anno:mattino:peptozal20mg(SOLO CAMBI DI STAGIONE)coversyl 10mg-mezzogiorno:cardioaspirina-norvasc 10mg.sera:torvast20mg-tenormin100mg.PRESSIONE 85/145 VORREI SAPERE se vanno bene questi nuovi medicinali
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
si, sono i farmaci solitamente indicati per la prevenzione “secondaria” cardiovascolare dopo un infarto. Presumo che soffra anche di ipertensione, e questo spiega l’uso del Norvasc e del Tenormin
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare