Logo Paginemediche
L’ESPERTO RISPONDE

Prima di natale a mio padre (77 anni) è stato

Prima di Natale a mio padre (77 anni) è stato messo il PM per gravi aritmie. Salvo i primissimi tempi in cui stava bene, a metà gennaio ha avuto uno scompenso. Durante la giornata avverte agitazione che riesce a controllare solo camminando. Anche in casa non fa che camminare e durante la notte, aiutato da lexotan altrimenti continua a svegliarsi per questa agitazione, per 3 4 volte nel sonno aumenta il respiro e agita le gambe. I battiti sono intorno agli 80/90 e pure la pressione è leggermente alta. Non ha ancora fatto il controllo al pacemaker e ci chiediamo se questo stato di agitazione può essere risolto con una regolazione el PM. E' possibile che i battiti siano troppi per una persona che anche in gioventù è sempre stata bradicardica?E' sempre stato un uomo molto attivo e tranquillo quindi escluderei problemi di ansia. Grazie per l'attenzione
Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche
In realtà i disturbi riferiti sembrano del tutto riconducili alla sfera psichico-comportamentale. Sembra sicura la presenza di uno stato di agitazione psico-motoria. Tenga presente che spesso un evento critico (o vissuto come tale) per la salute può “scompensare” l’equilibrio di una persona.
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma