06-06-2018

Problema post-circoncisione

Salve Dott. Beretta,

mi appello a lei per un problema che mi riguarda e al quale non ho mai trovato soluzione.

Le spiego nel dettaglio, circa 10 anni fa ho subito un'operazione di circoncisione completa, causa fimosi a quanto mi è stato detto. A distanzia di molti anni ho ancora una sorta di "crosta" sulla parte inferiore del glande, all'altezza di quello che ho ipotizzato essere il punto di congiunzione del filetto, e in quel punto provo molto fastidio misto a dolore. Soffro anche di una tremenda sensibilità generalizzata in tutto il glande, ho problemi di eiaculazione precoce e anche di erezione. Credo di averle spiegato la mia situazione e spero vivamente che lei possa darmi una mano. La ringrazio in anticipo e le auguro sinceramente una buona giornata.

Risposta di:
Dr. Giovanni BerettaDottore Premium
Specialista in Andrologia e Patologia della riproduzione umana
Risposta

Gentile lettore, queste situazioni post-chirurgiche complesse, più uniche che rare, purtroppo richiedono sempre una valutazione clinica diretta, altrimenti è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire quale sia l'esatto e reale problema da affrontare e dare quindi una indicazione precisa su quali passi successivi fare, soprattutto a livello terapeutico. Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo od urologo. Un cordiale saluto.

TAG: Adulti | Andrologia | Chirurgia | Esami | Giovani | Infezioni | Infiammazioni | Organi Sessuali | Pelle | Salute maschile | Urologia