Mi rivolgo a qualunque medico leggerà tale foglio. Io e la mia ragazza, siamo insieme da poco, l'ultima volta in cui abbiamo avuto un rapporto (non protetto) ma con precauzioni di ogni genere per evitare problemi. Premetto che la ragazza in questione è una ragazza di 19 anni, con una vita abbastanza tranquilla, studentessa universitaria. Prima del nostro rapporto però non ha mai avuto un rapporto completo e ciò porta a dedurre che non si sia mai lacerato l'imene (supposizione personale), anche perché in quel periodo di rapporti, la penetrazione era pressoché impossibile per avvertimento di dolore e mancata elasticità della stessa,prima dell'utilizzo di lubrificante. Dopo le prime penetrazioni,si è fatto presente del sangue. Dopo tale periodo dall'ultimo periodo di ciclo nel mese di marzo(nei giorni dal 1 al 6esto giorno). Ora sarebbe dovuto arrivare nella giornata di ieri 26/03/20. Ciclo sempre regolato,fino a ieri. Con la presenza ogni 28 gironi e dalla durata da 5 o 6 giorni. Senza dolori premestruali. Grazie anticipatamente per le risposte. Delucidazioni e chiarimenti.