17-11-2017

Problemi erettili

Gentile dottore sono un uomo e ho 36 anni ,il mio problema è che da crica 1 anno ho iniziato a soffrire di problemi erettili,ho gia fatto una visita da andrologo e mi è stato detto che il mio è solo un problema mentale e di ansia da prestazione... Il medico di famiglia mi ha prescritto sildenafil sandoz 25 mg io ne prendo metà e qualdo il rapporto è programmato con questo non ho problemi....non è che ogni volta che faccio sex prendo il farmaco anzi davvero raramente pero' e da un po di tempo che faccio uso di arginina la quantità è di 2 compresse di 700mg al giorno...con questo il problema sembra essere abbastanza migliorato la mai domanda è fa male assunzione di questo amioacido o non ha nessun effetto collaterale in caso di lunga assunzione? ogni tanto eseguo sto di 1 settimana oer non fare abituare organismo p.s. il mo problema maggiore e mantenere erezione. grazie

Risposta

Caro signore la regola terapeutica ideale che ciò che fa bene non si cambia , nel suo caso è fortunato perché dopo anni di esperienza in questo campo ho la certezza che i farmaci che lei prende non producono alcun danno né assuefazione anche se usati sempre anzi un vasodilatatore come il sildenafil fa giungere più sangue in piccola parte anche ad altri organi con evidenti vantaggi per questi, inoltre è un buon regolatore pretorio. Distinti saluti.

TAG: Andrologia | Farmacologia | Malattie psichiatriche | Organi Sessuali | Psichiatria | Salute maschile | Salute mentale | Sessualità | Urologia