Da due mesi ho problemi di prostata ..E iniziato con riduzione di urina difficolta e bruciore nella minzione stimolo impellente ad urinare .Sensazione di bruciore nel tratto pelvico che non mi lascia neanche la notte .Il mio medico mi ha dato tamusulina al mattino e avodart la sera più antibiotici per 10 giorni - Premesso che nel 2005 avendo riscontrato un alto psa hofatto fino al 2011 3 biopsie presso l'ospedale istraelitico ed una risonanza magnetica al san camillo.TUTTO NEGATIVO E FINO A DUE MESI FA NON AVEVO QUASI NIENTE e due mesi fa sono iniziati i problemi. Siccome VADO con la bici da corsa ora non posso più andarci ma faccio attività con corsa e camminata veloce ma la lombaggine non mi abbandona. Con gli integratori urogermina prostata tolto bruciori flusso regolare ma intermittente rimane impellente bisogno QUANDO DEVO URINARE RIMANE FISSO STIMOLO AD URINARE E SENSAZIONE DI BRUCIORE ZONA PELVICA E QUALCHE PERDITA.HO fatto di recente analisi di urina complete con antibiogramma e analisi del sangue complete con psa libero e totale. COSA BISOGNA FARE? Grazie per la risposta