04-01-2017

Prolasso rettale ed emorroidi

Sono una ragazza di 20 anni, altezza 175, peso 64kg. Parto dall'inizio. A 10 anni causa sforzo eccessivo durante la defecazione mi è stato detto di avere un prolasso. Avevo fatto una anuscopia che non ha evidenziato alterazioni della mucosa, né emorroidi né sanguinamento: insomma negativa. Fino a ora ho sempre controllato da sola la situazione dando ogni tanto un'occhiata dopo defecazione a questo prolasso che non è mai uscito dall'ano. Tutto bene fino a quest'ultimo mese quando, dopo aver mangiato una spezia piccante, ho avuto fastidi interni nella zona anale e un piccolo sanguinamento non associato a defecazione mentre ho anche visto un'emorroide dopo defecazione rientrare spontaneamente.
Questi episodi di fastidio si sono ripetuti quando ho avuto feci particolarmente dure e quando ho purtroppo mangiato una quantità eccessiva di cioccolato (che ho sempre mangiato ma dopo la prima comparsa di emorroide mi porta problemi). Oltre a questo ho notato che il prolasso è ora leggermente più accentuato (esce più del solito insomma durante la defecazione). Sto curando l'alimentazione e ho prenotato una visita specialistica ma sono preoccupata di questo peggioramento. Godo di buona salute e oltre a questo non ho mai avuto alcun tipo di problema, pratico sport (palestra e pallavolo). Grazie

Risposta di:
Dr. Marcello Picchio
Specialista in Chirurgia dell'apparato digerente e Chirurgia generale
Risposta

Nel tuo caso occorre fare una visita proctologica con anoscopia. In caso di presenza di emorroidi bisogna valutare la severità dei sintomi per decidere sull'eventuale trattamento.

TAG: Colonproctologia | Gastroenterologia | Intestino
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!