06-02-2018

Prolasso uterino

Salve vi scrivo per mia madre la quale in data 23/10/2017 è stata sottoposta a intervento per prolasso uterino gli interventi e procedure sono: Colpoisterectomia.Uretrocistopessi. Douglassectomia sec Mc Call. Colpoperineoplastica .

Ora lei lamenta fastidi come bruciore e minzione frequente un strana sensazione di acquetta e in più nell'igiene riscontra la percezione di una pallina lei ha paura che l'intervento sia andato male in tutti i casi volevo sapere è possibile sottoporsi a un nuovo intervento riparatore ?

Grazie

Risposta di:
Dr. Maurizio Simonelli
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Risposta

Purtroppo la chirurgia del prolasso è difficile e gravata da un discreto tasso di fallimenti! Per capire cosa è successo bisognerebbe visitare la paziente.

Sappia comunque che è sempre possibile operare nuovamente: sarebbe meglio però rivolgersi ad un Uro-ginecologo .

Oggi è possibile usare dei Pessari in silicone che consentono di evitare l’intervento

TAG: Adulti | Chirurgia | Ginecologia e ostetricia | Giovani | Organi Sessuali | Salute femminile | Urologia