Salve, ho 25 anni e ogni anno come inizia l'estate soffro di un prurito incontrollabile alle gambe e sui piedi, dita incluse. È un prurito violento, spesso non riesco a resistere a non grattare la parte interessata che si riempie subito di puntini rossi sanguinanti come se fosse appunto uno sfogo allergico, e quando guariscono resta un alone giallastro. Sono costretta a coprirmi le gambe perchè esteticamente sono orribili sia davanti che dietro con questi puntini rossi, e non riesco a portare scarpe ma solo ciabatte perchè le parti grattate fanno male. Poi appena arriva settembre, l'allergia scompare. Non uso creme, neanche quelle depilatorie, non uso profumi, repellenti per insetti, il bagnoschiuma è neutro (se il problema fosse cosmetico credo che l'allergia attaccherebbe anche le altre parti del corpo con cui viene a contatto, come le braccia, giusto?). Non ho animali in casa, però vivo in campagna e durante l'estate ci sono vari lavori agricoli che provocano parecchia polvere. Potrebbe essere questa la causa? Su Google ho letto che il prurito ai piedi è anche causato da problemi al fegato: io d'estate faccio una vita un po' sregolata, mangio tanto e non proprio sano, ma sono 40 kg per 150 cm e non faccio diete. Secondo lei devo vedere un dermatologo? Cosa può essere? Al momento sto facendo bagni di amido per contrastare il prurito ma non funziona molto. Grazie, fatemi sapere.