caro dottore, ho 36 anni e circa 4 anni fa mi è stata diagnosticata la sindrome bipolare tipo II. Sono in terapia da quando ha avuto il primo episodio(2007) dove mi hanno fatto un tso. Non avevo mai sofferto di nulla fino ad allora, nè in famiglia ci sono persone che hanno questo problema....Allora chiudevo una storia d'amore che durava da 8... Leggi di più anni....Ora il mio problema è questo: ma la mia è proprio sindrome bipolare?? Al prima episodio nè sono seguiti altri due. Tutto iniziò con il mio ingresso in una chiesa cattolica. Frequentavo un ragazzo molto religioso e io ho cominciato a frequentare la chiesa. Era un'po un ossessione e lo diventò anche il ragazzo che per cui lasciai il mio allora ragazzo con il quale mi dovevo sospare. Ricordo che parlavo sempre del Signore e di come lui mi parlava attraverso la...musica, i colori e i numeri. Un giorno mi sono messa a parlare con le persone.....parlavo di morti, di chi peccava, chi no...insomma non ricordo bene.....ma poi fu ricoverata.Dopo un anno, stessa cosa. Mi ricordo che tutto inizia quando "vedo" la Madonna o altri religiosi, vedo intendo anche con immagini in chiesa o nelle auto delle persone, e i numeri e cominciò a uscire spesso da casa. L'ultimo episodio è avvenuto nel 2010 a marzo, e da allora, che mi hanno diagnosticato questa malattia sono in cura. Lo so che i sinotomi sono evidenti, ma si può essere certi che è sindrome bipolare? Mi hanno detto che dovrò prendere farmaci a vita, anche se posso condurre una vita normale.....Grazie. E poi se dovessi avere figli, possono ereditare questa malattia?