L’ESPERTO RISPONDE

Sono legate? Può darsi. C'è da preoccuparsi? No.

Buona sera ho 22 soffro di ansia e attacchi di ansia da quasi due anni anche se la situazione forse sta migliorando un po. però non capisco da dove possa derivare anche se ho un dubbio o ossessione.. non riesco a definirmi sessualmente.. ho sempre pensato di essere un ragazzo eterosessuale, mi sono sempre piaciute le donne, mi sono sempre... Leggi di più innamorato di donne, anche frequentare una ragazza per solo una settimana mi faceva attaccare molto a lei. ho avuto in tutta la mia vita massimo 15 ragazze di cui solo 2 storie importanti di piu di 2 anni e con le quali ho avuto rapporti sessuali.Al contatto fisico con le ragazze ho sempre provato eccitazione e mi piaceva stare con loro a volte quando avevamo rapporti sessuali perdevo l'erezione al momento del preservativo, e se per esempio lo facevo senza non avevo nessun problema.. la cosa che mi sconvolge però da qualche anno è che ho delle fantasie omosessuali che da una parte mi sconvolgono ma dall'altra mi provocano realmente eccitazione, in queste fantasie sono passivo, però in realtà se vedo un uomo nudo, cosa che mi capita negli spogliatoi a calcio o se vedo immagini su internet di bei ragazzi non provo nessuna eccitazione, queste fantasie aumentano molto nei momenti che non ho una ragazza o che mi sento triste o ansioso, diciamo che mi creano eccitazione solo attraverso la fantasia ma nella realtà non è mai successo e purtroppo quando ho questi momenti le fantasie eterosessuali diventano molto deboli e mi provocano poca eccitazione.. però se in questi momenti guardo delle immagini di qualche bella ragazza oppure ho un contatto con una ragazza mi viene l'erezione lo stesso. diciamo che mi succede il contrario rispetto alle fantasie omosessuali dove la fantasia mi eccita e la realtà no, con le donne la fantasia non moltissimo ma la realtà si. non riesco a capire la mia sessualità, perchè ho queste fantasie? vuol dire che sono un omosessuale represso? non riesco ad arrivare ad una conclusione. in più avendo questi problemi di ansia e panico a volte, io ho fatto la connessione con questo mio dubbio. è possibile avere ansia e panico solo per questo dubbio?? le dico che anche se non ho niente contro gli omosessuali l'idea di esserlo o diventarlo mi fa sconvolgere perchè voglio avere una famiglia con dei figli.. se qualcuno può aiutarmi mi risponda per favore.. grazie in anticipo

Risposta del medico
Specialista in Psicoterapia

Gentile utente, ho letto con interesse la sua difficoltà, e le dico subito che è possibile fare delle *ipotesi*, ma in questi casi non esiste una verità scientifica. A mio avviso è verosimile che ci sia una relazione tra l'ansia e questa intolleranza verso le proprie fantasie omosessuali, che se da un lato la eccitano, dall'altra la sconvolgono. Tenga conto che il modo di vivere la propria sessualità è fortemente influenzato dalla cultura, per... Continua cui una omosessualità spesso ha difficoltà a manifestarsi per via di pregiudizi sociali che generano la cosiddetta "omofobia". Per intenderci, un omosessuale che porta una fede nuziale pur non essendo sposato, è omofobico in quanto non accetta il proprio orientamento sessuale, cammuffandolo. Detto ciò, direi che lei potrebbe trovare beneficio facendo un lavoro per accettare pienamente le sue fantasie sessuali, il che non significa per forza essere solo omosessuale, ma bisessuale. L'essere omosessuali o bisessuali non è una malattia, non è una patologia, non è nulla che si debba curare con i farmaci o con la psicoterapia. E' un orientamento diverso della propria sessualità.Lavoro con una collega che si occupa espressamente di questo tipo di problematiche. Se vuole un parere o un supporto più consistente, può inviarmi una mail (la trova nel profilo presente nel mio blog), e io la girerò alla collega mettendovi in contatto.A prestoDr. Deloguipnosicagliari.blogspot.com

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Il fenomeno delle baby gang: chi sono gli adolescenti violenti
Il fenomeno delle baby gang: chi sono gli adolescenti violenti
1 minuto
Internet sicuro per i bambini: cosa si può fare
Internet sicuro per i bambini: cosa si può fare
2 minuti
Effetto lockdown: giovani ossessionati dalla forma fisica
Effetto lockdown: giovani ossessionati dalla forma fisica
2 minuti
Malattie psicosomatiche: come riconoscerle e come curarle
Malattie psicosomatiche: come riconoscerle e come curarle
3 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Psicologia e Psicologia e Psicoterapia
Sesto San Giovanni (MI)
Specialista in Psichiatria e Psicologia
Prov. di Milano
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Psicologia e Psicologia e Psicoterapia
Pisa (PI)
Specialista in Psicologia e Psicoterapia
Firenze (FI)
Specialista in Psicologia e Psicologia clinica
Milano (MI)
Specialista in Psicologia
Pisa (PI)
Specialista in Psicologia
Cagliari (CA)
Specialista in Pediatria e Neuropsichiatria infantile
Prov. di Varese
Specialista in Psicologia e Psicoterapia
Roma (RM)
Specialista in Psicologia ad indirizzo medico e Criminologia clinica
Pescara (PE)