Logo Paginemediche
L’ESPERTO RISPONDE

Quando lo chiami non risponde ma arriva di corsa tutto sorridente.

salve chiedo scusa se mi permetto di scrivere a questo indirizzo che ho trovato navigando su internet ma voglioesporvi il mio problema che mi angoscia tanto.Mi chiamo alessandro e ho un figlio di 21 mesi.Purtroppo da un po’ di tempo mi sono accorto che il bambino non ci guarda negli occhi e quando lo chiami non risponde.E’ un bambino che ama molto giocare,esplorare ogni cassetto ed ogni oggetto che li capita tra le mani,è abbastanza vivace e si arrampicadappertutto.Riesco ad attirare la sua attenzione quando per esempio mi nascondo dietro una tenda e allora arriva di corsa tutto sorridente e mi guarda divertito ,oppure quando mi sdraio nel letto arriva di corsa sempre sorridente e mi abbraccia e mi guarda contento.Spesso mi viene incontro perche vuole essere abbracciato e molte volte piange quando esco per andare al lavoro cercandomi dalla finestra,lo stesso fa con la madre quando questa scende in cantina,lui piange e rimane ad aspettarla nella porta.Pero’ buona parte della giornata la passa a girare per le stanza e raccogliere e esplorare tutto quello che trova e sembra che non esistiamo per lui.Solo quando piace a lui è affettuoso.Lo vogliamo iscrivere su consiglio del pediatra all’asilo per vedere se socializza con gli altri anche se quando lo portiamo al parco non calcola i bambini che gli si avvicinano.Ultimamente gli piace fare il girotondo e si avvicina a me o mio padre con la mano per iniziare il gioco.Devo dire che nella sua crescita non ha mai avuto molte possibilita di interagire con gli altri perche è rimasto quasi sempre a casa ed è figlio unico..Purtroppo faccio sempre l’errore di leggere su internet per avere delle risposte e rincuorarmi ma invece leggo solo cose brutte che sembrano rispecchiare perfettamente la mia situazione.la ringrazio in anticipo e spero che potro’ avere da persone autorevoli e competenti come voi una risposta inbase al racconto che ho esposto,saluti.
Risposta del medico

Le propongo di rivolgersi prima di tutto allo specialista otorino per sapere se ha una carenza uditiva, che in porta questi sintomi psicologici. Se l’udito risultasse perfetto gli faccia fare qualche controllino neurologico per vedere come stanno le cose a livello encefalico. Continui a giocare tranquillo con il bambino e prosegua con questi controlli di routine, che si rendono utili durante le fasi dello sviluppo.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Psicologia
Prov. di Torino
Specialista in Psicologia
Cagliari (CA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Psicologia
Palermo (PA)
Specialista in Psicologia e Psicoterapia
Roma (RM)
Specialista in Psicologia e Psicoterapia
Milano (MI)
Specialista in Psicoterapia e Psicologia
Torino (TO)
Specialista in Psicologia e Psicologia clinica
Isernia (IS)
Specialista in Psicologia
Roma (RM)
Specialista in Psicologia e Psicoterapia
Pesaro (PU)
Specialista in Psicologia
Castel Mella (BS)