28-07-2016

Quinta dose del vaccino antipolio, che cosa rischio?

Buonasera e grazie dell'attenzione. Oggi mi sono recata presso la asl per fare il richiamo di antitetanica e mi è stato consigliato di fare insieme anche il richiamo di antipertosse e antidifterite. Inoltre, poiché secondo la cartellina vaccinale dell'anagrafe risultava avesso fatto solo tre dosi di antipolio per via orale, mi è stato consigliato di fare la quarta dose. Quando ormai il vaccino era pronto, si sono resi conto che avevo già fatto la quarta dose nel '96. Tuttavia mi hanno convinta dicendo che da quest'anno in Italia è ormai consigliata la quinta dose e che in altri paesi fanno 5 dosi e talvolta di più. Ora tuttavia sono preoccupata perché a quanto pare i casi di 5 dosi di antipolio in Italia non sono molte e ho paura si possa richiare una iperimmunizzazione, considerando anche che le prime 4 dosi erano per via orale, quindi più forti. È stata corretta la valutazione dei medici? Posso stare tranquilla? Grazie.
Risposta di:
Dr. Alessio Sgrelli
Specialista in Malattie infettive
Risposta
Buonasera,
Credo che lei possa stare tranquilla sia per il discorso di "iperimmunizzazione" sia per altri problemi legati al vaccino.
Cordiali saluti
TAG: Infezioni | Malattie infettive | Medicina generale | Prevenzione | Vaccinazioni