Racconto la mia storia, sperando che qualcuno possa darmi un buon consiglio. Ho 50 anni sposata con tre figli, il 12/01/05 sono stata sottoposta ad un intervento di linfadenectomia laterocervicale destra con asportazione della ghiandola sottomandibolare. L'esame istologico ha evidenziato un adenocarcinoma scarsamente differenziato metastatico a 19... Leggi di più Linfonodi su 57 asportati con segni di invasione vascolare linfatica ed ematica. Nel post operatorio ho effettuato una TAC total body e uno scan osseo negativi oncologicamente. Dopo l'intervento dietro indicazioni degli oncologi di Palermo ho effettuato un trattamento radiante con 43 sedute di radioterapia associate ad una Chemioterapia sistemica con cisplatino a dose piena e un trattamento chemioterapico adiuvante con platino e taxsolo solo una seduta fatta prima della radio. Il 15 Giugno finite le terapie di Radio e Chemio, passo un'estate discreta e nel mese di Ottobre faccio gli accertamenti di verifica. Una ecografia evidenzia una formazione al fegato, faccio una TAC e l'esame ha evidenziato a carico del settimo segmento epatico la presenza di una lesione di circa 24 mm ipercaptante. A livello toracico in sede antero-mediastinica si segnala la presenza di due aree nodulari subcentimetriche, anch'esse iperattive metabolicamente. Adesso spero soltanto che qualcuno mi prospetti una soluzione.