02-08-2017

Rallentamento del battito cardiaco

Buonasera, ho 27 anni e un anno fa circa ho iniziato a soffrire di extrasistoli frequenti (circa 9000 da primo holter 24h effettuato). Ho assunto per 6 mesi bisoprololo (1,25 x 2 volte al giorno) che le ha ridotte a circa 2000 nelle 24h e intanto ho effettuato tutti gli esami del caso che hanno escluso patologie cardiache, motivo per cui il Cardiologo (4 mesi fa) mi ha consigliato di smettere il betabloccante e assumere Flecainide (1/2 x 2 volte al giorno).
Con la nuova terapia non ho più avuto percezione soggettiva di extrasistoli ma ho accusato un forte affaticamento a fare anche le attività piu semplici (es. salire le scale o camminare velocemente) ma ho dato la "colpa" al fatto che cambiando farmaco sono passata da 55 bpm a 85-90.

Venendo al motivo della richiesta, da qualche giorno mi capita di avvertire la sensazione che mi manchi un battito. È una sensazione molto più forte di quella dell'extrasistole, addirittura mi sembra di sentirmi per un attimo mancare e nei momenti successivi sento come una "scarica" (come quando ci si spaventa per intendersi) al punto che sento per qualche secondo formicolio e una sensazione di spilli negli arti. Mi capita talvolta anche nel sonno e mi sveglio di soprassalto. Dura tutto pochissimi secondi e appena dopo il polso è regolare (ragione per cui non riesco a capire se si tratti o meno di extrasistoli) ma la frequenza di questi episodi negli ultimi giorni sta aumentando. Devo preoccuparmi? Grazie in anticipo a chi vorrà rispondere.

Risposta di:
Dr. Giuseppe Grandinetti
Specialista in Cardiologia interventistica e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Risposta

Sarebbe utile sapere se le extrasistoli sono sopraventicolari o ventricolari. È possibile che alcune terapie antiaritmiche non siano ben tollerate per rallentamenti eccessivi del battito cardiaco o per effetti collaterali extracardiaci (astenia, ipotensione, stitichezza etc). Utile sarebbe effettuare un controllo holter per avere un riscontro del suo ritmo in coincidenza dei sintomi (esistono oltre agli holter standard di 24 h, holter di lunga durata anche fino a 7 giorni o loop recorder esterni che possono registrare a comando per un mese).<

TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare