Mia figlia di 17 anni ha ripetuto la capillaroscopia dopo 9 mesi per sospetto fenomeno Raynaud, ha le mani ghiacciate anche d'estate e violacee. Reticolato lividus alle braccia. Febbretta serale 37,4 - 37,5. Iperossaluria e acido urine nelle urine ed ora anche calcoli renali.Il risultato della capillaroscopia è il seguente: Regolare trasparenza... Leggi di più cutanea, non edema pericapillare.Perpendicolarità dei capillari al margine periungueale conservata.Accanti a rari capillari normoconformati, si apprezzano frequenti capillari (precedente capillaroscopia erano rari) con ectasie della branca efferente, alcuni con tendenza alla formazione di megacapillari, non ramificazioni capillari.Numerosità dei capillari conservata. Flusso venoso subapillare non visibile.Flusso ematico rallentato.Rari depositi di emosiderina che nella precedente non c'erano (cosa signica emosiderina?)Conclusioni. Quadro videocapillaroscopico caratterizzato da alterazioni del microcircolo, da valutare nel contesto clinico laboratoristico. Da ricontrollare tra 6 mesi.Utile valutazione ANA ed ENA.Ora dobbiamo ripetere le analisi che mi aveva prescritto il reumatologo. (ANA ma non c'era l'ENA nella prescrizione).Mia figlia fuma cosa rischia con una capillaroscopia così? e sopratutto se le analisi dovranno risultare ancora negative che cosa ha mia figlia?