Logo Paginemediche
  • Virtual clinic
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

rischi legati

Dottori buonasera. E ormai mesi che una domanda mi sta affliggendo e facendo trascorrere qualche notte in bianco. Sto affrontando l'incubo amianto non so se in maniera esagerata o irrazionale ma dopo aver dato un occhiata in rete di sicuro il mio timore e aumentato...Io non rientro in una categoria lavorativa a rischio esposizione, ma vi sono venuto in contatto spazzando qualche volta all'interno di un polveroso capanno dal tetto in eternit. E spostando qualche lastra rotta appunto di quest' ultimo .(ora non so dire sese CIO che ho respitato era semplice polvere/sabbia o in mezzo vi erano fibre di amianto. Continuo a leggere cose raccapriccianti e sto entrando in una spirale di depressione e ossessione.E davvero possibile ammalarsi x cosi poco? Cordiali saluti grazie.
Risposta del medico
Dr. Gianfranco Buccheri
Dr. Gianfranco Buccheri
Specialista in Oncologia e Malattie dell'apparato respiratorio
Esiste un rischio (circa 4-6 volte maggiore rispetto ai non esposti) che è inferiore, tuttavia, al rischio del fumo di sigaretta. Chi fuma ed è stato esposto all'amianto ha un rischio più decuplicato. Perciò, smetta di fumare (se fuma), e cerchi di vivere più sereno. Gianfranco Buccheri PS. per saperne di più la rimanderei al mio sito: http://www.alcase.it/education/
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali