06-03-2018

Risonanza magnetica dorsale lombare

Vorrei avere cortesemente un parere in merito al referto ricevuto di seguito scritto: R.M. DELLA COLONNA TORACICA R.M. COLONNA LOMBOSACRALE eseguito il 27/02/2018 Indagine eseguita con tecnica di acquisizione Spin Echo su piani multipli. Assenza di lesioni strutturali ossee di tipo focale evolutivo. Piccola alterazione angiolipomatosa a livello della porzione anteriore dei corpi vertebrali D2 e D7. Tutti i dischi intersomatici esaminati risultano ipointensi nelle sequenze T2 dipendenti e ridotti in altezza per fenomeni degenerativi. In corrispondenza dello spazio intersomatico compreso tra D9 e D10 all'interno del canale vertebrale anteriormente in sede paramediana destra rilievo di formazione isointensa al disco che impronta il sacco durale da riferire ad ernie discali. Protrusione discale posteriore mediana a livello di D11 e D12. Ernia discale mediana paramediana destra a livello D12 e L1 con netta impronta sul sacco durale e riduzione di ampiezza del recesso laterale omologo. Modesta protrusione discale posteriore mediana L3 e L4 con impronta ad ampio raggio sul sacco durale. A livello L4 e L5 ernia discale mediana determina netta impronta sul sacco durale senza significativo conflitto disco radicolare. Il canale vertebrale risulta di ampiezza normale. Non alterazioni della corda midollare esaminata del cono delle radici della cauda. Io ho dolore misto a bruciore molto frequentemente dietro alle spalle, non posso stare neanche in piedi, e ormai è diventato invalidante .

Attendo una cortese risposta. Cordiali saluti . Grazie per la gentile risposta.

Risposta di:
Dr. Daniele Prosetti
Specialista in Neuroradiologia e Radiodiagnostica
Risposta

Consigliamo di rivolgersi ad un Neurochirurgo.

TAG: Adulti | Chirurgia | Esami | Neurochirurgia | Ossa | Radiodiagnostica | Schiena | Sistema Muscolo-Scheletrico