Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Colpo della strega: consigli per evitare il blocco della schiena

colpo della strega consigli per evitare il blocco della schiena

Non è raro che dopo uno sforzo particolarmente intenso si resti completamente bloccati con la schiena.

Il colpo della strega è veramente quello che il suo nome dice. È un dolore lancinante che arriva all'improvviso alla parte bassa della schiena, una Lombalgia, che solitamente colpisce le persone tra i 30 ed i 40 anni. Sebbene la causa principale sia lo sforzo intenso, talvolta può anche arrivare dopo un colpo di freddo.

In realtà, nella parte inferiore della spina dorsale fuoriescono i nervi spinali, che controllano muscoli ed organi addominali e gli atri inferiori. Quando, per un movimento brusco o uno sforzo improvviso e mal controllato, i nervi spinali si comprimono, danno quella particolare sensazione di dolore. A questa sensazione i muscoli rispondono con una contrazione che vanifica qualsiasi altro tentativo di movimento e si resta bloccati.

Solitamente, il colpo della strega dura all'incirca 3 giorni. Se dura di più di tre mesi, o se si ripete con grande frequenza, è meglio ricorrere allo specialista perché potrebbe esserci qualche altro problema che provoca una sensibilità maggiore dei nervi spinali ed una maggiore facilità alla contrazione dei muscoli.

Purtroppo, non ci sono cure che facciano guarire subito dal colpo della strega. Piuttosto, il trattamento si basa su cure lenitive del Dolore ed antinfiammatori per sbloccare i muscoli. È importante, in questi casi, evitare di stare a letto, perché la stasi potrebbe peggiorare la situazione.

È bene muoversi senza fare sforzi che coinvolgano i muscoli della schiena. Può anche essere utile fare dei massaggi per cercare di riprendere lentamente l'elasticità muscolare di prima.

Evitate di…

  • caricare le buste della spesa soltanto su un BRACCIO, ma bilanciate il peso su tutti e due i lati del corpo;
  • sollevare pesi da terra incurvandovi; i pesi vanno alzati flettendo le ginocchia no piegando la schiena;
  • spingere oggetti pesanti caricando sulle braccia; mettetevi di schiena e spingete facendo forza sulle gambe;
  • restare troppo a lungo in posizione seduta; ogni due ore alzatevi e fate un po' di passi per sgranchirvi;
  • guidare con il sedile troppo disteso o troppo inclinato in avanti; il sedile deve essere perpendicolare alla terra per essere in posizione ideale.
Leggi anche:
Pesanti sforzi fisici e una postura scorretta sono tra le cause più comuni del mal di schiena. Ecco come alleviare il dolore.
13/07/2017
15/12/2010
TAG: Ortopedia e traumatologia