Salve, io e mio marito (rispettivamente di 38 e 41 anni) staremo pensando ad avere il nostro primo figlio. Mio marito però mi ha raccontato che da bambino ha iniziato a camminare a 3anni e mezzo, che invece di camminare tendeva a correre, inoltre, ancora oggi manifesta distorsioni di carattere visuo-spaziale. Manifesta anche un disturbi ansiosi con ossessioni e comportamenti compulsivi.Vorrei sapere: quanto di tutto cio potrebbe essere trasmesso al bambino? C'e la possibilita che mio marito sia portatore di disturbi legati al ritardo psicomotorio? Cosa possiamo fare per saperlo prima del concepimeto? Varrebbe la pena di una consulenza genetica? Grazie mille.