Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

17-02-2004

Rottura del preservativo

Salve, il mio è un problema molto grave e spero che mi risponderà al più presto. Sabato 1 marzo ho avuto un rapporto sessuale con il mio ragazzo e purtroppo, alla fine del rapporto, quando ormai era troppo tardi, ci siamo accorti che il preservativo si era tolto mentre facevamo l'amore. Convinti che il preservativo ci fosse, lui mi è venuto dentro e tutto il suo Sperma è entrato nella mia vagina. Disperati, non sapendo cosa fare, era l'una di notte quando ci siamo rivolti ad una farmacia e immediatamente ho assunto, precisamente all'1.40 di notte, la pillola del giorno dopo (erano 2 pilloline, una l'ho presa all'1.40 e l'altra, come c'era scritto sul foglio illustrativo, l'ho presa dopo circa 12 ore, alle 13 del giorno dopo). La cosa che più ci fa rabbia è che noi l'abbiamo sempre fatto con il preservativo, facendo SEMPRE molta attenzione, e non è giusto che rimanga incinta. A questo si deve aggiungere il fatto che il mio ciclo è molto irregolare, quasi sempre salta un mese, di solito, invece di durare 28 giorni, dura 56 giorni, quindi il doppio. Infatti l'ultima volta che le ho avute è stato il 26 gennaio 2003 e prima di queste le ho avute l'1 dicembre 2002, quindi non ho proprio idea se quel maledetto giorno in cui il preservativo si è rotto era un giorno fecondo. Le vorrei chiedere 7 cose: 1) prendendo la pillola del giorno dopo rischio lo stesso o è efficace al massimo? 2) è vero che il giorno fecondo è solo uno (il famoso 14° giorno per un ciclo regolare di 28 giorni), e che la vitalità dell'uovo è di sole 12 ore? 3) potrebbe essere che io, avendo un corso mestruale totalmente irregolare, non sono ancora in grado di rimanere incinta? 4) che probabilità c'è che sia rimasta incinta? 5) come mi devo comportare adesso? devo aspettare che mi arrivino le mestruazioni? devo farmi una visita già da adesso? 6) è normale che oggi, a circa un giorno dall'assunzione della pillola del giorno dopo, non mi siano comparse controindicazioni di nessun genere, nè Vomito, nè nausea, nè perdite di Sangue, NIENTE! Questo vuol dire che la pillola non ha avuto effetto? 7) siccome ho avuto la febbre e ce l'ho ancora (ma la febbre non c'entra niente con l'assunzione della pillola perchè ero già molto raffreddata), ho preso ieri sera alle 22 la tachipirina, questo potrebbe ripercuotersi sull'effetto della pillola del giorno dopo? La prego mi risponda, sono tanto DISPERATA e ho bisogno di un suo aiuto. GRAZIE INFINITE.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La pillola del giorno dopo è stata assunta regolarmente quindi ha fatto tutto quello che c’era da fare. Questa pillola è efficace all’80%. I giorni fecondi in effetti sono due in quanto la vitalità della cellula uovo è di circa 48 ore dopo l’ovulazione. Per eliminare ogni dubbio può eseguire un test di gravidanza dopo 15 giorni dal rapporto.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!