24-01-2006

Salve a tutti, sono un 25enne affetto da epatite c

Salve a tutti, sono un 25enne affetto da Epatite C (con HCV-RNA qualitativo positivo e Transaminasi alte) da tre anni. La mia tossicodipendenza, durata poco più di un anno, mi ha portato tanti problemi, tra cui anche questo. Non ho ancora intrapreso una Terapia per l'epatite perchè ero sotto terapia con metadone (conclusa da poco). Volevo chiedervi: 1) dovrei farla al più presto una terapia? 2) ma questa malattia si trasmette sessualmente o no? 3) inoltre, siccome sono affetto da iperbilirubinemia indiretta tipo Gilbert, e sempre il fegato riguarda, vorrei sapere se e quanto peggiora la situazione. Cordiali Saluti, Afflitto '80.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
E’ consigliabile che intraprenda la terapia antivirale al più presto, anche se non si tratta di una terapia che richieda l’urgenza immediata. Per quanto è noto, il contagio mediante rapporto sessuale è piuttosto raro e si verifica prevalentemente in caso di soggetti che cambiano spesso partners, meno di frequente nei soggetti ceh hanno un solo partner. La sindrome di Gilbert non ha alcuna relazion con l’andamento della malattia epatica né con l’eventuale terapia antivirale.